Come dipingere shabby

Standard

Velocemente, ma precisamente, ecco come dipingere “shabby”.

Ci sono vari modi e tecniche a seconda del supporto : se il legno è grezzo o già pitturato. Se è grezzo, leggi il mio precedente articolo intitolato…

Come dipingere su legno: tutte le spiegazioni, passo dopo passo.

Occupiamoci del legno già pitturato.

Potrebbe trattarsi di un vecchio como, una sedia, una semplice tavola…non buttate niente ma riciclate dipingendo shabby! è molto chic! Si chiama customizzare. Immaginiamo dunque un vecchio comodino.

1. levigate la superficie :  basta che il lucido sparisca, non cercate di togliere tutta la pittura, è inutile a meno che ci siano tanti strati, allora dovrete levigare di più ma non fino a ritrovare il legno di origine.

2. Togliere tutta la polvere e passare uno strofinaccio legermente umido per assicurarvi che non rimanga nessuna particella di polvere.

3. Passate una o più (se non copre bene)mano di acrilico del colore che avrete scelto per il fondo, quello che dovrà apparire “sotto” il colore principale.

4. Ad asciugatura, strofinate con un pezzettino di candela (è la cera di cui abbiamo bisogno) le parti dove vogliamo fare apparire il colore di fondo.

5. Passate il secondo colore.

6. Ad asciugatura, con un panno, strofinate là dove avete passato la candela : il secondo colore andrà via e apparirà quello del fondo.

Tutto qua! ma io uso un altro metodo, tutto mio, giocando con i due colori quando sono ancora freschi tutti e due o non…senza cera…metterò qualche foto se volete vedere.

 

Ah, ultima cosa, se il fondo vi conviene come colore, basta levigare,  passare la cera e il colore che avrete scelto come finitura!

Ditemi se le mie ricette, consigli vi aiutano!

Annunci

»

  1. sono arrivata sul tuo blog grazie a google alert!(shabbychic).
    mi piacciono i consigli che dai e stupenda la pittura murale fatta in casa con le patate;non ne sapevo nulla e mi ha molto interessato!
    vieni a visitare il mio blog?
    aspetto altri tuoi suggerimenti e spiegazioni passo passo!!!
    smile

    • Ciao Annalisa,
      Ho fatto un salto sul tuo blog, vorrei linkarti sul mio ..non appena mi ricordero’ come si fa…eh si non sono brava con la tecnica internet…
      Adesso sto facendo veloce veloce un gardaroba..non ho tempo per fare le porte e sto cercando un’idea originale…se hai un’idea..certo dovrei fare una foto..La mia nuova passione sono gli oli essenziali che miconsentono di fabbricare tutti i miei prodotii per la casa per i cosmetici e per il mio portafoglio…sapesti quanti risparmi, che soddisfazione, che risultati…

  2. Io ho un metodo abbastanza semplice, ma collaudato in un paio di mobili:

    1. prendo uno smalto acrilico ad acqua bianco opaco
    2. lo diluisco parecchio miscelandolo con un po’ di tempera per dare il colore voluto
    3. stendo a pennello una o due mani, in modo che si vedano ancora le venature del legno
    4. dipingo sempre con questo smalto, ma non diluito, e tempera. Avendo il bianco di base, però, non riesco a fare colori molto scuri, altrimenti la tempera domina e si scoglie in acqua
    5. vernicio tutto con una vernice trasparente satinata sempre ad acqua: avendo dipinto con l’acrilico la tempera non si scoglie.

    Che ne pensate? Sto per fare un altro lavoro in questo modo, quindi suggerimenti sono benvenuti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...