A richiesta generale (hum hum) ecco la ricetta per il gesso, usando solo ingredienti naturali, ovviamente.

Procuratevi nei negozi di prodotti per le belle arti:

Colla di coniglio : venduta in sacchetto di 250 o 500 gr

Bianco di Meudon (3euro al kg) : Meudon è la città francese di provenienza di questo gesso che si usa per la doratura : se non lo trovate potete usare il bianco di Bologna, ma è prefereribile quello di Meudon, molto più fine e più elastico.

Acqua quanto basta

Procedura

Prelevate una piccola quantità di colla di coniglio, tipo, 1  tazzina di caffè, per fare una prova, e versatela in un contenitore di vetro; ricoprite di acqua (10 tazzine di caffè) e lasciate la colla sciogliersi per una notte (almeno 8 ore). Il risultato sarà,  una gelatina molto compatta, non liquida dunque.

A questo punto, prendete una vecchia casseruola, deponeteci la colla e fatela sciogliere a bagno maria!!!Attenzione, questo è molto importante, a bagno maria e lentamente perché se bolle, la colla va buttata.

Ora, controllando sempre che la colla non bolla, versate piano piano il bianco di Meudon con un passino, senza mai girare nella colla! Perché? Perché se no, si formano delle bollicine d’aria ed il prodotto diventa inutilizzabile.

Vedrete che lentamente la colla assorbe il gesso. Quanto gesso versare? Beh quando il gesso non viene più assorbito dalla colla allora il gesso è pronto. Con l’esperienza capirete meglio.

Altre spiegazioni

Il gesso va usato caldo! Se si raffredda mentre state ricoprendo il vostro materiale, dovete nuovamente riscaldarlo sempre al bagno maria o al micro onde. Forse dovrete aggiungere un pò di acqua per compensare l’acqua che si sarà evaporata.

Per fare un gesso acrilico, sostituite la colla di coniglio con la colla vinilica. Ovviamente le quantità cambiano : troverete voi stessi con l’esperienza.

A seconda del lavoro che state faccendo, il gesso così preparato più essere molto denso (molto bianco di Meudon) o al contrario più leggero, più sottile (meno Meudon).

La prossima volta spiegherò come usarlo (c’è tutto un procedimento da seguire) e come conservarlo.

Non esitate a chiedere ulteriore spiegazioni..e/o a lasciate i vostri commenti!

Alla prossima!

»

  1. La ringrazio moltissimo per questa ricetta. Ho cercato per tutto il web e finalmente sono approdata sul suo blog, che è serio e semplice. GRAZIE!

    • Ciao,

      Sinceramente non mi verrebbe in mente di aggiungere la colla alla vernice. Qual’è il problema? Si tratta di vernice di protezione o per pitturare? Se mi dai più informazioni potro’ forse aiutarti

  2. Ciao!!!! molto interessante qst “ricetta” !!!! solo che volevo farti una domanda, potresti dirmi le quantità e il procedimento usando la colla vinilica???? ti ringrazio in anticipo!!! Complimenti per il tuo blog!!!!!!! 🙂

  3. Posso usare la pasta formata da gesso in polvere mischiata a colla vinilica e un po’ d’acqua per creare degli spessori ruvidi su una tela?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...